Condizioni generali di vendita

 CONDIZIONI DI VENDITA

GENERALITÀ

1. Le presenti condizioni generali costituiscono parte integrante di tutti i contratti di vendita dei quali sia parte TERZA|DIMENSIONE S.r.l.

2. Eventuali modifiche, aggiunte o varianti avranno efficacia solamente se approvate per iscritto

3. Nessuna efficacia viene riconosciuta ad eventuali condizioni generali di contratto del compratore

4. Misure, pesi, illustrazioni, descrizioni, disegni e caratteristiche indicati nel catalogo debbono intendersi indicativi. Le differenze di tonalità e le imperfezioni volute fra i fondi ed i suoi corredi costituiscono una caratteristica positiva della produzione artistica. La tabella calibri indica le misure reali del prodotto nelle collezioni in cui è riportata.

5. Il contratto di compravendita si considera concluso nel momento in cui il venditore confermi per iscritto una proposta d’ordine ricevuta dal compratore o nel momento in cui – entro il termine di consegna indicato nella proposta – consegni al venditore la merce ordinata.

ORDINI/CONSEGNE

6. Il venditore si riserva espressamente la facoltà di poter eseguire consegne parziali a fronte di ciascun ordine. Il compratore non può rifiutare una consegna che rappresenti esecuzione parziale dell’ordine

7. La consegna si intende eseguita presso la sede del venditore con la consegna delle merci al primo trasportatore perché le faccia pervenire al compratore. I rischi saranno trasferiti al compratore a partire dalla consegna delle merci al primo trasportatore per l’invio al compratore.

8. I termini di consegna sono solamente indicativi.

Il venditore si impegna a consegnare le merci in un termine ragionevole a partire dalla conclusione del contratto. Il termine si considera rispettato anche con la consegna soltanto di una parte del materiale ordinato.

9. Qualora il compratore non provveda tramite trasportatore al ritiro della merce entro il termine concordato o al massimo entro 15 giorni dalla messa a disposizione della merce, il venditore si riterrà liberato da ogni obbligo di consegna e potrà diversamente disporre della merce.

PAGAMENTI/PREZZI

10. Per la fatturazione valgono i prezzi di listino in vigore al momento della conclusione del contratto. Il preventivo non costituisce dichiarazione contrattuale.

11. Nel caso di ritardo nel pagamento totale od anche parziale di una fattura il venditore, salvi tutti gli altri suoi diritti, avrà facoltà di sospendere le ulteriori consegne anche se queste fossero dovute in dipendenza di altri contratti, e di pretendere l’immediato ed intero pagamento di tutto il materiale ordinato o di averlo in altro modo garantito.

12. Sui ritardati pagamenti decorrerà ad ogni modo, senza pregiudizio di ogni altra azione, l’interesse moratorio nella misura di legge.

RISERVA DI PROPRIETÀ

13. Il diritto di proprietà della merce è trasferito all’acquirente soltanto al saldo integrale del prezzo dell’intera compravendita, maggiorati gli eventuali interessi moratori maturati.

Il compratore si obbliga a non vendere il materiale non pagato e a tenerlo a disposizione del venditore.

GARANZIA

14. Il compratore decade dal diritto alla garanzia se non denunzia i vizi al venditore per iscritto entro 8 giorni a partire dal giorno di ricezione del materiale. Le contestazioni per merce mancante e per merce fornita in difformità a quanto convenuto devono essere sollevate all’atto del ricevimento. Il compratore perde il diritto di far valere un eventuale vizio o difetto della merce quando nella denuncia non specifica esattamente la natura del vizio o difetto o se non dà al venditore la possibilità di esaminare o far esaminare da una persona incaricata la merce. Dopo la messa in opera, la trasformazione o altra modificazione, il compratore perde il diritto di far valere vizi o difetti della merce. La conservazione provvisoria della merce consegnata viziata o non conforme al contratto avviene a costi e rischio del compratore. Nessun vizio potrà essere fatto valere al fine di evitare o ritardare il pagamento dovuto.

DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE

15. Salvo specifica autorizzazione da richiedersi volta per volta, il compratore non potrà utilizzare sui propri cataloghi, listini, siti internet, social network o stand fieristici il marchio TERZA|DIMENSIONE.

16. Salvo specifica autorizzazione da richiedersi volta per volta, il compratore non potrà utilizzare sui propri cataloghi, listini, siti internet, social network o stand fieristici alcuna foto o immagine ripresa dal catalogo o dal sito internet del venditore o comunque in titolarità di TERZA|DIMENSIONE S.r.l.

17. L’autorizzazione al venditore dovrà essere richiesta di volta in volta con specifica indicazione del segno, della foto o dell’immagine che si intende utilizzare, nonché dello specifico contesto di tale utilizzo.

18. Al fine di tutelare il prestigio e la notorietà del marchio TERZA|DIMENSIONE, il compratore si obbliga a non rivendere la merce acquistata attraverso il canale di vendita online, né a rivendere la merce acquistata a prezzi sottocosto o a rivenditori di partite in saldo.

PRIVACY

19. Art. 13 D.Lgs 196/2003 TERZA|DIMENSIONE S.r.l. è in possesso dei dati dei clienti per adempiere le normali operazioni derivanti da obbligo di legge o contrattuale. In qualunque momento potrà esercitare i diritti di cui all’art. 7 D.Lgs n.196/2003 Il Titolare del trattamento è la scrivente società. L’informativa completa può essere richiesta a info@terzadimensione.com

DIRITTO APPLICABILE E FORO COMPETENTE

20. Ad integrazione delle presenti condizioni generali di vendita trova applicazione il diritto italiano compresa la convenzione di Vienna delle Nazioni Unite sui contratti di vendita internazionale di beni mobili del 11/04/1980.

21. Foro competente per tutte le controversie relative alla vendita di prodotti da parte del venditore e dei rapporti connessi a tali vendite è quello della sede del venditore.